Cos'è l'Ozonoterapia


L' Ozonoterapia è un trattamento medico che utilizza le proprietà terapeutiche della miscela ossigeno/ozono e che permette di ottenere buoni risultati per il nostro benessere e per la nostra salute.
L'ozonoterapia è una metodica medica, oramai consolidata da anni di esperienze clinico-scientifiche e largamente utilizzata. Esiste una vasta letteratura scientifica internazionale indicizzata sulle banche dati biomediche (Pubmed) che ne descrive gli utilizzi e i possibili risultati.
Già nel 1896 Nikola Tesla brevettò il suo primo generatore di ozono e tale tecnologia è stata la base per la creazione dei moderni dispositivi di Ozonoterapia.


Che cos’è l’Ozono


L’ozono è un gas ed è costituito da una molecola con 3 atomi di Ossigeno (O3) e in natura si forma ad esempio per azione dei fulmini (forte scarica elettrica) ed ha un odore molto particolare che si percepisce di solito dopo il temporale.
E' un efficace battericida e la sua capacità di rilasciare ossigeno è altissima, infatti, nel tempo l’ozono si scompone e tende naturalmente a riformare l' ossigeno stesso.
Quando si combina con gli inquinanti dell’aria, effettua una vera a propria igienizzazione dell’aria. Tramite l’ozono la natura mette in moto un sistema che potremmo definire autopulente.
Ecco perchè dopo un temporale si respira quell' aria di pulito, che tutti conosciamo.


Benefici Ozono

L'ozono ha molte proprietà:
- azione antibatterica , fungicida e di inattivazione virale;
- favorisce il rilascio e l'utilizzo dell'ossigeno corporeo;
- regola il sistema immunitario;
- provoca il rilascio di fattori di crescita che stimolano la rigenerazione osteo articolare;
- azione analgesica/antinfiammatoria.


Come si effettua l'Ozonoterapia?

A seconda della problematica sofferta dalla persona e della zona da trattare, il medico sceglie la modalità più adatta per la somministrazione della miscela di ossigeno ozono e sono:
- iniezione sottocutanea, intramuscolo e intrarticolare;
- piccola autoemoinfusione;
- ozonoterapia sistemica endovena o GAET (grande autoemotrasfusione);
- insufflazione rettale, vaginale e vescicale;
- insufflazioni nasali;
- bagging;
- idropinica ( per via orale);
- applicazioni locali con crema, olio o acqua ozonizzata.



Come funziona l'Ozonoterapia?

Molte delle proprietà dell'ozono sono da imputare al fatto che migliora la risposta del nostro organismo nei confronti dei radicali liberi e inoltre che favorisce la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti.
L' azione benefica sul microcircolo è dovuta:
- al miglioramento della plasticità (deformabilità) dei globuli rossi;
- all' aumentata produzione del 2,3 difosfoglicerato, molecola che permette un maggiore rilascio di ossigeno ai tessuti del corpo;
- alla riduzione dell'aggregabilità piastrinica.
Sostanzialmente l’obiettivo dell'ozonoterapia è quello di aumentare il quantitativo di ossigeno nel corpo riattivando e ripristinando il metabolismo energetico e l'attività dei mitocondri cellulari.


Cosa cura l'Ozonoterapia

Utilizzato in ambito medico, è efficace in caso di infezioni (cutanee, vaginali, vescicali, intestinali,etc) e riequilibra il sistema immunitario, intervenendo contro le immunodeficienze e contro i casi di ipereattività (allergie). Nelle zone del corpo dove viene somministrato, l’ozono migliora la circolazione sanguigna e inoltre agisce contro l'infiammazione e le contratture muscolari.


Campi di applicazione distinti per modalità di somministrazione dell'Ozonoterapia

Ozono terapia sistemica endovena (grande autoemoterapia):
prevenzione e rivitalizzante, per rapido recupero dopo stress psico-fisico, riequilibrio metabolico, migliore utilizzo dell’ossigeno corporeo, miglioramento delle ischemie circolatorie, disintossicazione da tossine e radicali liberi, aumento della resistenza allo sforzo, azione immunomodulante, trattamento delle infezioni batteriche/virali anche antibiotico-resistenti, azione sul microcircolo cerebrale, miglioramento malattie neurodegenerative (parkinson, sclerosi, etc), adiuvante nella chemio/radio terapia per un recupero rapido, asma, rinite allergica,
epatopatie (epatite, steatosi epatica), maculopatia degenerativa
Piccola Autoemoinfusione: azione immunomodulante, antivirale, herpes zoster e simplex , acne, fibromialgia, azione antidepressiva.
Sottocutanee: miorilassante e decontratturante, anti cellulite, riattivazione del circolo venoso, azione lipolitica.
Intramuscolare: decontratturante, ernia e protrusione discale.
Intrarticolare: artrite, artrosi.
Insufflazione (rettale, vaginale, uterina, uretrale): trattamento delle infezioni locali (vescicali, vaginali), trattamento antalgico, fibromialgia, rigenerante e ricostituente.
Insufflazione nasale: trattamento della riniti, sinusiti.
Via topica (uso locale): ulcere, piaghe, contratture muscolari, acne, insufficienza venosa, trattamenti del cavo orale, cellulite, trattamento macchie cutanee.
Bagging (con utilizzo di specifiche sacche): ulcere, piaghe, piede diabetico, infezioni cutanee.
Idropinica (per via orale): Riequilibrio dell’acqua corporea, disbiosi, helicobacter pylori.


Effetti collaterali e controindicazioni dell'Ozonoterapia

La tecnica dell'ozonoterapia è molto sicura ma esistono specifiche situazioni nelle quali non può essere praticata. Tali controindicazioni sono il favismo e l' ipertiroidismo in fase acuta.
A scopo cautelativo non viene praticato nelle donne incinte.
Quando viene utilizzato l'ozono, il medico sceglie il grado di concentrazione del gas a seconda della patologia da trattare. Nelle situazioni in cui sono necessarie concentrazioni maggiori di ozono la persona può avvertire nella zona di iniezione del bruciore o dolore, ma che si risolve nel giro di pochi istanti.
Durante le insufflazioni nasali occorre seguire attentamente le istruzioni del medico poiché tale procedura deve essere effettuata in apnea per evitare di respirare l'ozono che nei polmoni ha un effetto irritante.


L'Ozonoterapia, è dolorosa?

Quando viene eseguita correttamente, ai giusti dosaggi e secondo i protocolli delle Società scientifiche generalmente non provoca dolore o al massimo un leggero fastidio. Nel trattamento delle infezioni che necessitano di concentrazioni di ozono maggiori si può avvertire un lieve dolore che si rivolve rapidamente.


Ozonoterapia, protocolli scientifici e sicurezza

L'ozonoterapia è una pratica medica che utilizza i benefici effetti dell'ozono e che alle dosi e modalità consigliate delle linee guida della società scientifiche di Ossigeno-ozono terapia possiede un alto profilo di sicurezza. Tutte le modalità di somministrazione di cui sopra sono eseguite secondo protocolli medici scientifici autorizzati dalle Società medico scientifiche di Ozonoterapia SIOOT (www.ozonoossigeno.it) e FIO (www.nuovafio.it).